sabato 10 novembre 2012

NAPOLITANO ACCADEMICO DELLA CRUSCA HONORIS CAUSA

Giorgio Napolitano il 9 nov. all'Accademia
Firenze, 9 nov. - (Adnkronos) - Giorgio Napolitano Accademico della Crusca honoris causa per i suoi alti meriti nel sottolineare a piu' riprese e solennemente il valore della lingua nel processo di unificazione nazionale. Lo ha annunciato la professoressa Nicoletta Maraschio, presidente dell'Accademia della Crusca, precisando che il titolo e' stato conferito al presidente della Repubblica ieri al Quirinale durante un'udienza concessa alla delegazione della secolare istituzione fiorentina incaricata di custodire la 'purezza' della lingua italiana. Per l'occasione, Maraschio era accompagnata dal presidente onorario Francesco Sabatini e dalla vice presidente Paola Manni. Maraschio ha illustrato a Napolitano la recentemanifestazione tenutasi a Firenze dal titolo ''Piazza delle lingue 2012'', promossa in occasione del IV Centenario della prima edizione del Vocabolario degli Accademici della Crusca, pubblicato a Venezia nel 1612. La delegazione ha portato in dono al presidente Napolitano una scelta di volumi appena pubblicati dall'Accademia e dedicati, in particolare, all'evolversi della lingua nazionale in ambito storico, sociale e giuridico, durante i 150 anni dell'Unita' d'Italia. Nella delibera del Collegio degli Accademici della Crusca si precisa la motivazione per la quale il presidente della Repubblica e' stato insignito del titolo di Accademico della Crusca honoris causa. ''Forte della sua formazione giuridico-politica'', Giorgio Napolitano ''ha piu' volte affermato la funzione istituzionale della lingua, collante sociale e forma viva dello spirito della nazione e strumento per conseguire primarie garanzie democratiche nel processo della comunicazione sociale''